Il sistema immunitario

mercoledì, 17 ottobre 2018

Il sistema immunitario

Che cos'è il sistema immunitario?
È un sistema di difesa endogeno che protegge e difende il cavallo da influenze esterne dannose come agenti patogeni o veleni; pervade tutto il corpo come una rete. La pelle, le mucose, la saliva, lo stomaco, la milza, i linfonodi, le tonsille, l'intestino sono organi importanti che hanno il compito di lavorare insieme per garantire un sistema immunitario intatto.

La pelle, ad esempio, essendo l'organo più grande in quanto avvolge completamente il corpo, previene la penetrazione di germi estranei grazie alla sua composizione leggermente acida. La saliva e le lacrime proteggono dai germi grazie agli enzimi contenuti in esse. Lo stomaco produce acido gastrico, che può sopprimere molti germi che si insinuano nell'organismo. Questo sistema di difesa è innato, ma ci sono anche diversi meccanismi di difesa che vengono acquisiti dal contatto con un agente patogeno e attivati ​​quando necessario. Disturbi del sistema immunitario sono la causa di allergie, (reazioni eccessive del corpo), o di immunodeficienza.

Importante per un sistema immunitario sano e forte è l'atteggiamento del cavallo, ma soprattutto è importante una corretta alimentazione.

Il cavallo è ciò che mangia.
L'alimentazione corretta e appropriata è la base per un sistema immunitario sano.
Da sempre il cavallo ha bisogno di sufficiente fieno e fibra grezza e di una buona mineralizzazione di base. Gli oligoelementi essenziali e le vitamine che il cavallo non può produrre da solo devono essere forniti attraverso il mangime. L'intestino come organo centrale del metabolismo è, tra le altre cose, un habitat importante per i microrganismi, che sono essenziali per i processi metabolici.

Sfida per il sistema immunitario
Ogni anno il cavallo cambia l'intero manto. Questo accade non solo in autunno ma anche in primavera. Il cambio del manto significa un enorme sforzo e l'animale che spende molta energia durante questa fase. Di conseguenza, l'organismo diviene carente di quelle sostanze che a loro volta costituiscono un forte sistema immunitario.

In autunno cambiano le condizioni di luce e aria. L'aria diventa più secca e polverosa. I cavalli ricevono meno luce solare e, solitamente, si muovono di meno, il che influisce anche sul metabolismo. Durante questo periodo anche il cibo è diverso, si passa dall'erba al fieno e le sostanze nutrienti importanti che erano presenti sui pascoli estivi, sono ora mancanti.

Nella stagione fredda, il sistema immunitario del cavallo deve affrontare ulteriori sfide. Le temperature scendono, il clima e il terreno diventano più umidi, i venti più forti e, tutto ciò, crea molti ostacoli da superare. Pertanto, purtroppo, questo è il momento in cui i cavalli sono più inclini a malattie come raffreddore e tosse.

Profilassi e supporto
Con l'alimentazione possiamo sostenere molto bene il cavallo durante questo periodo e prevenire le malattie o ridurne il tempo di infezione. Le erbe immunitarie di Stiefel contengono erbe diverse, perfettamente coordinate fra esse per stimolare e rafforzare il sistema immunitario. La rosa canina, l'echinacea, la liquirizia, la radice di taiga, la menta piperita e la verga d'oro sono conosciute per supportare il sistema immunitario. La rosa canina, ad esempio, contiene molta vitamina C, la liquirizia ha un effetto antibiotico e l'echinacea accorcia i tempi di infezione. Le erbe immunitarie di Stiefel possono essere fornite preventivamente ma anche durante la malattia in fase acuta, in modo che il sistema immunitario possa far fronte più velocemente agli agenti patogeni. L'effetto è particolarmente intenso quando si somministrano le erbe come un tè, cioè quando vengono semplicemente cosparse di acqua tiepida. Dopo averle fatte raffreddare è possibile aggiungerle al mangime.

Lo zinco è uno degli oligoelementi essenziali ed è molto importante per un sistema immunitario intatto. Sfortunatamente, lo zinco non può essere immagazzinato in modo significativo nel corpo e deve quindi essere regolarmente somministrato attraverso il mangime. E' noto che nelle nostre regioni il suolo è povero di zinco e, di conseguenza, anche nel mangime questo minerale è poco disponibile. L'alimentazione è particolarmente importante nei periodi in cui è necessario un maggiore fabbisogno di zinco, come nel periodo di cambio del manto o quando una malattia si è già manifestata. L'alimentazione è importantissima quando il sistema immunitario sta affrontando sfide speciali e deve essere rafforzato. Boots Zinc Plus è ideale per compensare le maggiori esigenze di zinco.
Oltre allo zinco, il prodotto contiene altri oligoelementi in un rapporto ottimamente bilanciato. Tutti gli oligoelementi sono legati organicamente e quindi utilizzati perfettamente dall'organismo.

Il cumino nero è una spezia proveniente dal mondo orientale ed è stato usato come rimedio per migliaia di anni. Ci sono diversi studi su come il cumino nero può influenzare positivamente il sistema immunitario. Può aiutare il corpo nella formazione di importanti cellule del midollo osseo e promuovere la produzione di interferone. L'interferone protegge le cellule sane dagli effetti nocivi delle malattie virali e distrugge le cellule malate. Aumenta anche il numero di cellule B che producono anticorpi. Inoltre il seme e l'olio di cumino nero contengono preziosi acidi grassi omega-3, che sono noti per avere un effetto anti-infiammatorio. I pellets hanno un contenuto minore di grasso, ma hanno proprietà simili ai semi o all'olio. I pellets di cumino nero di Stiefel sono pressati a freddo e pronti per essere somministrati. Il cumino nero viene utilizzato con particolare successo nell'alimentazione dei cavalli con malattie respiratorie, ma anche in problemi della pelle come l'eczema estivo.